Pagina 22 di 22 PrimaPrima ... 12202122
Risultati da 211 a 214 di 214
  1. #211
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    36
    Messaggi
    2,474
    Menzionato
    476 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Da ciò deduco che ritieni poco attendibile il paper postato a inizio discussione...Lì prevedevano un crollo generale delle temperature su buona parte dell'atlantico e Europa occidentale (in realtà un crollo del genere stando a quell'articolo sarebbe capace di avviare una nuova era glaciale qualora le condizioni astronomiche non siano del tutto sfavorevoli).
    Il 20% in meno del trasporto della corrente del Golfo sarebbe comunque tantissimo, ma anche quelle proiezioni non vedono grossi cambiamenti lungo la costa orientale USA, dove scorre la CdG in senso stretto, è la parte più a nord che ne risente maggiormente.


    Le proiezioni termiche poi dipendono moltissimo dalle variazioni di estensione dei ghiacci, i cui feedback sono molto difficili da stimare, ma è abbastanza logico che i ghiacci marini artici in caso di completa interruzione della circolazione termoalina nord atlantica arrivino in inverno a latitudini comparabili a quelle attuali del Pacifico, ovvero attorno a 60N e occasionalmente anche al Mare del Nord, che è chiuso e poco profondo. Penso anche che produrrebbe una circolazione atmosferica invernale relativamente penalizzante per il Mediterraneo, ma in un contesto medio così freddo sul continente anche gli anticicloni avrebbero caratteristiche molto diverse.


    Non credo sia sufficiente ad innescare fasi glaciali, anche perché sarebbe accompagnato da un riscaldamento in altre parti del globo e nelle fasi glaciali passate i gas serra agivano come feedback positivo alle variazioni di insolazione. In base alle proiezioni le variazioni di temperatura sarebbero soprattutto invernali, per una glaciazione servono variazioni delle temperature estive che fanno crescere le calotte glaciali, in un contesto mediamente più caldo è difficile.
    In quelle proiezioni il Canada potrebbe anche scaldarsi per dire.

  2. #212
    Tempesta violenta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    13,760
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Il 20% in meno del trasporto della corrente del Golfo sarebbe comunque tantissimo, ma anche quelle proiezioni non vedono grossi cambiamenti lungo la costa orientale USA, dove scorre la CdG in senso stretto, è la parte più a nord che ne risente maggiormente.


    Le proiezioni termiche poi dipendono moltissimo dalle variazioni di estensione dei ghiacci, i cui feedback sono molto difficili da stimare, ma è abbastanza logico che i ghiacci marini artici in caso di completa interruzione della circolazione termoalina nord atlantica arrivino in inverno a latitudini comparabili a quelle attuali del Pacifico, ovvero attorno a 60N e occasionalmente anche al Mare del Nord, che è chiuso e poco profondo. Penso anche che produrrebbe una circolazione atmosferica invernale relativamente penalizzante per il Mediterraneo, ma in un contesto medio così freddo sul continente anche gli anticicloni avrebbero caratteristiche molto diverse.


    Non credo sia sufficiente ad innescare fasi glaciali, anche perché sarebbe accompagnato da un riscaldamento in altre parti del globo e nelle fasi glaciali passate i gas serra agivano come feedback positivo alle variazioni di insolazione. In base alle proiezioni le variazioni di temperatura sarebbero soprattutto invernali, per una glaciazione servono variazioni delle temperature estive che fanno crescere le calotte glaciali, in un contesto mediamente più caldo è difficile.
    In quelle proiezioni il Canada potrebbe anche scaldarsi per dire.
    Ma noi ci si accontentaL'AMOC e i recenti studi a riguardoscherzi a parte che intendi penalizzanti per il mediterraneo?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    No spoken word....Just a scream

    stazione meteo di casa: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAGLI6

  3. #213
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    36
    Messaggi
    2,474
    Menzionato
    476 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da Fabry18 Visualizza Messaggio
    Ma noi ci si accontentaL'AMOC e i recenti studi a riguardoscherzi a parte che intendi penalizzanti per il mediterraneo?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Stando alle proiezioni ci sarebbe un pattern dominante di tipo NAO+ (e probabilmente anche PDO+) con un consistente calo di precipitazioni. In pratica un clima più anticiclonico ma con il nord Europa che si raffredda drasticamente ogni sbuffo da nord/nordest sarebbe gelido in inverno.

    Inoltre tutta l'Africa occidentale e il Sahel avrebbero un clima più secco, con tutto ciò che ne consegue.

    NAO+ e abbasamento ITCZ sono probabilmente gli elementi più prevedibili e certi di uno scenario di quel tipo, per via del forte gradiente termico che si andrebbe ad instaurare in Atantico e del complessivo raffreddamento emisferico. Per lo stesso effetto sui monsoni l'India rischierebbe un clima più caldo e secco.

  4. #214
    Tempesta violenta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    13,760
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Stando alle proiezioni ci sarebbe un pattern dominante di tipo NAO+ (e probabilmente anche PDO+) con un consistente calo di precipitazioni. In pratica un clima più anticiclonico ma con il nord Europa che si raffredda drasticamente ogni sbuffo da nord/nordest sarebbe gelido in inverno.

    Inoltre tutta l'Africa occidentale e il Sahel avrebbero un clima più secco, con tutto ciò che ne consegue.

    NAO+ e abbasamento ITCZ sono probabilmente gli elementi più prevedibili e certi di uno scenario di quel tipo, per via del forte gradiente termico che si andrebbe ad instaurare in Atantico e del complessivo raffreddamento emisferico. Per lo stesso effetto sui monsoni l'India rischierebbe un clima più caldo e secco.
    Mi stai dicendo che avremmo un tempo secco nemmeno troppo freddo?e perché le proiezioni portano comunque un calo importante anche qui?
    Ovviamente si far per dire…parliamo di ipotesi..
    Mi sarei aspettato per dire sicuramente una zonalità molto più fredda e un hp russo siberiano molto più europeo..non certo nao+L'AMOC e i recenti studi a riguardo


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    No spoken word....Just a scream

    stazione meteo di casa: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAGLI6

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •