Su questa povera stanza che in passato ha vissuto tempi migliori volevo porre un focus post evento di ieri 24 giugno. Da noi in Veneto l'episodio si è manifestato con un moderato gust front e quattro goccie di pioggia, (pianura veronese e vicentina) mentre dal punto di vista precipitativo (e fotogenico) ha fatto qualcosa di più la Lombardia e il Piemonte.
Un cavo d'onda con una -18 avrebbe sicuramente fatto meglio in altri contesti come per esempio valori di DP al suolo più elevati. Non senza sorpresa infatti, durante la mattina questi valori iniziarono a scendere fino a 16/17 gradi (dai 20/21 prec.) a causa di un'intrusione secca visibile anche nelle immagini satellitari del vapore acqueo. Cumuli congesti anche di grosso calibro e formatisi in tarda mattinata facevano presagire qualcosa di interessante anche nel vicentino mentre i modelli correttamente mettevano gran poco per la pianura. Il ricambio d'aria nei bassi strati spazzò via l'energia accumulata nei giorni scorsi, mantenedo però temperature al suolo di tutto rispetto prima che arrivasse la linea temporalesca (almeno 33/34 gradi).

Per chi segue le immagini WV raramente ho visto un'intrusione secca precedere il fronte vero e proprio...

EUMETSAT_MSG_WV062_CentralEurope(2).jpg