Pagina 2646 di 2661 PrimaPrima ... 16462146254625962636264426452646264726482656 ... UltimaUltima
Risultati da 26,451 a 26,460 di 26601
  1. #26451
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Mi piace il titolo...
    Un po' come dire che guadagnare è tollerato e picchiare bambini no.

    Titoli a parte, continuo a chiedermi a che titolo l'UE dovrebbe impedire alla Germania (ma anche a Francia, Italia o chi per loro) di avere un saldo commerciale positivo fuori dall'UE...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #26452
    Brezza tesa L'avatar di onlysnow
    Data Registrazione
    24/12/13
    Località
    BARI JAPIGIA MT.21
    Messaggi
    548
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Serve coraggio! Il coraggio di iniziare ad occuparsi seriamente di economia reale. Il coraggio di vere politiche keynesiane. I governi dovrebbero "rischiare", come rischia un qualsiasi imprenditore. E non ci sarebbe bisogno di far scavare buche e richiuderle, perché c'è estrema necessità di investimenti pubblici: le nostre infrastrutture cadono a pezzi.
    Se ogni imprenditore ragionasse come gli attuali economisti nessuna attività verrebbe più avviata.

  3. #26453
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da onlysnow Visualizza Messaggio
    Se ogni imprenditore ragionasse come gli attuali economisti nessuna attività verrebbe più avviata.
    In compenso se ragionasse come gli attuali politici avrebbe chiuso da qualche decennio...

    Tra l'altro detto nel contesto italiano fa veramente sbellicare dalle risate.
    Si è visto che progresso, che fantastica crescita prolungata hanno portato le politiche di deficit perenne...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  4. #26454
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    non ci sono possibilità che possa essere revocato lo sciopero dei benzinai del 6/7 novembre?

  5. #26455
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,475
    Menzionato
    116 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    In compenso se ragionasse come gli attuali politici avrebbe chiuso da qualche decennio...

    Tra l'altro detto nel contesto italiano fa veramente sbellicare dalle risate.
    Si è visto che progresso, che fantastica crescita prolungata hanno portato le politiche di deficit perenne...
    Purtroppo l'idea che la crescita la si faccia con la spesa pubblica(in luogo di quella,un attimino più realistica, per la quale la crescita la si sostiene riallocando saggiamente la spesa pubblica da quella corrente agli investimenti) non solo non morirà mai ma è destinata a prosperare nei secoli in Italia(più che altrove).
    D'altronde questo è il Paese che più di ogni altro ha idealizzato smisuratamente le c.d. svalutazioni competitive e che vive di nostalgie per lo stampa,spendi e fa' debito.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  6. #26456
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,980
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Eh vedremo. Credo che mezzo board(i suoi componenti "nordici") faranno carte false per evitare una continuità. Che ne pensi, @snowaholic?
    Ma figurarsi. La continuità fa comodissimo a tutto il sistema bancario europeo, nessuno vuole anche solo ipotizzare che i titoli di Stato possano essere minimamente prezzati dal mercato. Ne sussistono le condizioni per una virata, dato che l'inflazione è ancora lontana dal 2% e che le prospettive di stagnazione economica per i prossimi mesi permangono. Molto probabile quindi si continui su questo binario ancora per un po'.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  7. #26457
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    784
    Menzionato
    112 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    In un periodo di tassi a zero praticamente fino a 10 anni per tutti francamente non vedo cosa impedisca ad altri di fare altrettanto.
    Se riduci il deficit pubblico deve diminuire il risparmio privato oppure aumentare il surplus delle partire correnti, tertium non datur. Quindi se tutti fanno la stessa cosa in assenza di un boom degli investimenti o dei consumi ottieni stagnazione economica, deflazione e apprezzamento dell'euro.
    Visto che l'economia tedesca avrebbe un gran bisogno di investimenti pubblici sarebbe anche intelligente da parte loro approfittare dei tassi negativi per finanziarli a gratis invece di intestardirsi su una politica che peraltro li rende vulnerabilissimi a qualunque rallentamento della domanda estera. Una economia da 80 milioni di persone non può andare sempre al traino degli altri, men che meno una da 350 (motivo per cui fare tutti come loro è una cavolata oltre ad essere impossibile)
    Queste politiche vengono chiamate dagli economisti "beggar the neighbour", i tedeschi le possono fare proprio perché gli altri non le fanno.

    Intra UE l'avanzo commerciale tedesco non dico sia ridotto a zero, ma poco ci manca.
    Includendo i servizi mi pare addirittura che la Francia abbia un avanzo maggiore (ma devo ripescare la fonte dati...).
    Sui tassi negativi preferisco non commentare (in realtà anche sull'ultimo QE...).

    Che l'avanzo intra-UE si sia ridotto a zero è totalmente irrilevante, come tutti i dati bilaterali. L'unico dato con una valenza macroeconomica è il saldo totale, che è uguale alla differenza tra risparmio e investimenti e quindi determina anche se l'economia è un esportatore o un importatore di capitali. Se i tedeschi, pur con tassi negativi, hanno un gigantesco surplus di capitali che non sanno come impiegare questo diventa un problema per tutta Europa e anche per la BCE. Spinge al rialzo l'euro e al ribasso l'inflazione, infatti se avessero ancora il marco non avrebbero mai potuto sostenere una situazione come quella attuale senza una fortissima rivalutazione o con manipolazioni del cambio tipo quelle cinesi dei primi anni 2000.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di snowaholic; 31/10/2019 alle 21:16

  8. #26458
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    784
    Menzionato
    112 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Mi piace il titolo...
    Un po' come dire che guadagnare è tollerato e picchiare bambini no.

    Titoli a parte, continuo a chiedermi a che titolo l'UE dovrebbe impedire alla Germania (ma anche a Francia, Italia o chi per loro) di avere un saldo commerciale positivo fuori dall'UE...
    Questi commenti mi fanno venire voglia di diventare no euro, sono la perfetta dimostrazione che non abbiamo proprio capito cosa sia una moneta unica e quali implicazioni abbia...

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  9. #26459
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,475
    Menzionato
    116 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ma figurarsi. La continuità fa comodissimo a tutto il sistema bancario europeo, nessuno vuole anche solo ipotizzare che i titoli di Stato possano essere minimamente prezzati dal mercato. Ne sussistono le condizioni per una virata, dato che l'inflazione è ancora lontana dal 2% e che le prospettive di stagnazione economica per i prossimi mesi permangono. Molto probabile quindi si continui su questo binario ancora per un po'.
    Diciamo che l'austriacante e tea-partista Friedrich e il neokeynesiano @snowaholic mi hanno risposto allo stesso modo, per cui mi sento rassicurato
    Chiaramente il primo(Friedrich) si straccia le vesti per la continuazione del "draghismo",mentre il secondo la vede come una rassicurazione. Vabbè,meglio,così leggiamo entrambe le campane
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  10. #26460
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,451
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Dura salita o "discesa" verso il default?

    @snowaholic c'è qualche economista italiano con cui condividi il pensiero?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •