Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 34
  1. #11
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Il nevaio del Fondo della Salsa è veramente molto bello ma non è (più) perenne da un pezzo. Si trova compreso tra i 1250 ed i 1280m ca.
    Un tempo era costituito da due settori: uno interno, ricoperto di detrito, che perdurava per tutto l'anno ed uno esterno, variabile annualmente.
    Dalla fine degli anni Ottanta non è più perenne, almeno chi c'è stato più volte non l'ha trovato (io due volte).
    Inoltre, non credo sia il nevaio più meridionale d'Europa sotto i 1500.
    Per quanto riguarda l'Italia, dovrei andare a misurare il nevaio della Valle dell'Inferno sulla Majella, che dovrebbe essere situato a cavallo tra i 1500 ed i 1600m ma è di difficile accesso e ci sono stato solamente una volta. E' un enorme linguone valanghivo
    Avete dati per gli altri paesi interessati ?? Spagna, Grecia, Bosnia, Macedonia, Albania, Bulgaria. Dubito fortemente che non ne abbiano.....soprattutto Bulgaria e Bosnia
    Poco più a oriente della Salsa c'è quest'altro nevaio, sempre sui 1200m, anche lui non più perenne
    Ultima modifica di Enrico_3bmeteo; 06/12/2006 alle 09:33

  2. #12
    Vento forte L'avatar di Snowhell
    Data Registrazione
    11/05/04
    Localit
    Avezzano(AQ)/Firenze
    Et
    44
    Messaggi
    4,984
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Diciamo che nella meteoclimatica sarebbe impossibile parlare in termini assolutistici, soprattutto di fenomenologie come queste....nessuno può affermare con certezza che nn ce ne sia uno più in basso o alla stessa altezza in Sicilia in Calabria, in Trentino, in Grecia ecc....nessuno,credo, conosce millimetricamente la superficie orografica europea, ma ufficiosamente pare che nessuno abbia riportato/registrato altro di simile !
    In alcune annate dei "fiammanti" anni '90, con la mancanza di precipitazioni nevose regolari, è ovvio che avr* conosciuto periodi di "scarsa alimentazione" ,in quell'ubicazione si sfruttano proprio le nevicate invernali e le annesse "fenomenologie montane"!
    Socio fondatore e consigliere Caput Frigoris.
    Avezzano, 15 aprile 1995 nevicata max ultimi 14 anni...115cm

  3. #13
    Banned L'avatar di alex74
    Data Registrazione
    28/10/03
    Localit
    Roma Nord(Olgiata)
    Et
    44
    Messaggi
    2,490
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo
    Il nevaio del Fondo della Salsa è veramente molto bello ma non è (più) perenne da un pezzo. Si trova compreso tra i 1250 ed i 1280m ca.
    Un tempo era costituito da due settori: uno interno, ricoperto di detrito, che perdurava per tutto l'anno ed uno esterno, variabile annualmente.
    Dalla fine degli anni Ottanta non è più perenne, almeno chi c'è stato più volte non l'ha trovato (io due volte).
    Inoltre, non credo sia il nevaio più meridionale d'Europa sotto i 1500.
    Per quanto riguarda l'Italia, dovrei andare a misurare il nevaio della Valle dell'Inferno sulla Majella, che dovrebbe essere situato a cavallo tra i 1500 ed i 1600m ma è di difficile accesso e ci sono stato solamente una volta. E' un enorme linguone valanghivo
    Avete dati per gli altri paesi interessati ?? Spagna, Grecia, Bosnia, Macedonia, Albania, Bulgaria. Dubito fortemente che non ne abbiano.....soprattutto Bulgaria e Bosnia
    Poco più a oriente della Salsa c'è quest'altro nevaio, sempre sui 1200m, anche lui non più perenne
    secondo te di quanti metri c'erano inizialmente prima dell'estate e della fusione?

  4. #14
    Burrasca forte L'avatar di ToreMatera
    Data Registrazione
    04/02/04
    Localit
    ModenaBolognaMatera
    Et
    40
    Messaggi
    8,212
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Non capisco come un nevaio non possa essere "per-enne". Come dovrebbe essere "per-ti"?

    Scherzi a parte è un posto favoloso, immagino cosa possa accadere di inverno dopo le irruzioni gelide e lo scorrimento di aria umida e calda!!! Se è così stretto in gola all'ombra, lo scirocco non gli fa un baffo e sai che cuscino rimane?? Per questo scommetto che la neve cade tanto in basso anche quando ci sono valori positivi agli 850hp...giusto?

    Sul massiccio del Pollino esistono nevai che a volte resistono anche in estate, da documentazioni datate, si legge che a volte i nevai esposti a nord resistevano fino alla nuova stagione invernale. Non conosco la quota però.

    Spero di trovare qualcosa in rete.

    Ciao ciao

    Dati realtime da San Vito di Spilamberto (MO)
    Webcam in diretta
    http://ipcamerasanvito.no-ip.org:8181/jpegpull.htm utente:guest password:guest2014 in Internet Explorer/Firefox/Chrome/Safari
    http://upload.rete.meteonetwork.it/e...am/current.jpg


    Always looking at the sky...

  5. #15
    Tony
    Ospite

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Io so che da noi ci sono molti nevai sul Monte Vettore

  6. #16
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Citazione Originariamente Scritto da alex74
    secondo te di quanti metri c'erano inizialmente prima dell'estate e della fusione?
    Mah, potrebbero essere anche 15-17m di neve. Non mi stupirei di trovarne così tanta. D'altronde, il bacino di alimentazione sovrastante è estremamente ripido ed instabile per la neve

    Il nevaio più spesso del G. Sasso è quello del Fosso della Rava (1700m), poco ad W del Fondo della Salsa. Nell'autunno del 1982 misurava 60m di spessore
    Ultima modifica di Enrico_3bmeteo; 06/09/2006 alle 07:43

  7. #17
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Citazione Originariamente Scritto da ToreMatera
    Sul massiccio del Pollino esistono nevai che a volte resistono anche in estate, da documentazioni datate, si legge che a volte i nevai esposti a nord resistevano fino alla nuova stagione invernale. Non conosco la quota però.

    Spero di trovare qualcosa in rete.

    Ciao ciao
    Sul Pollino c'era un solo unico bel nevaio perenne nella dolina del monte omonimo, tra la cima e l'anticima orientale. Era talmente famoso che lo trovai anche in una cartolina (1982)
    E' un bell'esempio di accumulo da sottovento
    Ho trovato queste foto di inizio estate.


    http://www.chaletrocco.com/galleria/foto/27.jpg



    http://www.pollinotouring.it/foto/Il...ab7e70fb31637c

    Ultima modifica di Enrico_3bmeteo; 06/09/2006 alle 07:53

  8. #18
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Citazione Originariamente Scritto da Tony
    Io so che da noi ci sono molti nevai sul Monte Vettore
    Sui Sibillini ce ne sono in numero variabile.
    Generalmente, quelli che riescono a passare l'estate sono solamente due: uno sul Pizzo del Diavolo ed un'altro nella Valle dell'Acquasanta.
    Nelle annate migliori se ne trovano anche sulla Priora (lato Tenna), sotto la Sibilla (Le Vene) e dietro e sopra il Lago di Pilato

  9. #19
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Cmq, penso che questo 3d sia OT e andrebbe spostato nella stanza di glaciologia, o no ??

  10. #20
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Localit
    Roma
    Et
    55
    Messaggi
    6,407
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vi presento il nevaio perenne più meridionale...

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo
    Il nevaio del Fondo della Salsa è veramente molto bello ma non è (più) perenne da un pezzo. Si trova compreso tra i 1250 ed i 1280m ca.
    Un tempo era costituito da due settori: uno interno, ricoperto di detrito, che perdurava per tutto l'anno ed uno esterno, variabile annualmente.
    Dalla fine degli anni Ottanta non è più perenne, almeno chi c'è stato più volte non l'ha trovato (io due volte).
    Inoltre, non credo sia il nevaio più meridionale d'Europa sotto i 1500.
    Per quanto riguarda l'Italia, dovrei andare a misurare il nevaio della Valle dell'Inferno sulla Majella, che dovrebbe essere situato a cavallo tra i 1500 ed i 1600m ma è di difficile accesso e ci sono stato solamente una volta. E' un enorme linguone valanghivo
    Avete dati per gli altri paesi interessati ?? Spagna, Grecia, Bosnia, Macedonia, Albania, Bulgaria. Dubito fortemente che non ne abbiano.....soprattutto Bulgaria e Bosnia
    Poco più a oriente della Salsa c'è quest'altro nevaio, sempre sui 1200m, anche lui non più perenne
    Ops, dimenticavo !! La prova che non è perenne è nelle foto stesse. Non c'è nucleo di ghiaccio né si vedono strati di neve di anni precedenti

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •