Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Staff MeteoNetwork L'avatar di aleceppi
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Seregno (Mb)
    Età
    38
    Messaggi
    4,956
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Se l'apocalisse ecologica adesso può aspettare - Corriere della Sera

    Ma come si fa a scrivere:
    "Il «global warming», forse anche a causa dei dati incautamente imprecisi forniti da una comunità scientifica inaffidabile e manovriera"



    Per fortuna la BBC ha visto un po' diversamente:
    BBC News - UN climate talks end with late deal

    A voi i commenti, ma qui mancano le basi scientifiche.


    Alessandro Ceppi – Staff Meteonetwork
    Dati e immagini in diretta da Seregno:
    http://www.dropedia.it/stazioni/seregnocentro/index.htm
    Dati in diretta da Valfurva:
    http://www.dropedia.it/stazioni/valfurva/index.htm

  2. #2
    Vento forte L'avatar di thunderstorms
    Data Registrazione
    29/06/04
    Località
    Veglie (LE)
    Età
    32
    Messaggi
    4,331
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da aleceppi Visualizza Messaggio
    Se l'apocalisse ecologica adesso può aspettare - Corriere della Sera

    Ma come si fa a scrivere:
    "Il «global warming», forse anche a causa dei dati incautamente imprecisi forniti da una comunità scientifica inaffidabile e manovriera"



    Per fortuna la BBC ha visto un po' diversamente:
    BBC News - UN climate talks end with late deal

    A voi i commenti, ma qui mancano le basi scientifiche.
    mha l'articolo del corriere sembra comunque polemico e sottolinea il fatto di aver lasciato da parte il clima per faccende economiche.
    Poi c'è il FORSE nella frase e sul fatto di manovriera toglierei pure il forse.
    Marco Fioschini

    L'oscurità cela quel che di giorno puoi vedere. La luce cela quel che di notte puoi ammirare: l'immenso.

  3. #3
    Vento moderato L'avatar di Marco P.
    Data Registrazione
    30/12/03
    Località
    Albinea Reggio E.
    Messaggi
    1,383
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da aleceppi Visualizza Messaggio
    Se l'apocalisse ecologica adesso può aspettare - Corriere della Sera

    Ma come si fa a scrivere:
    "Il «global warming», forse anche a causa dei dati incautamente imprecisi forniti da una comunità scientifica inaffidabile e manovriera"



    Per fortuna la BBC ha visto un po' diversamente:
    BBC News - UN climate talks end with late deal

    A voi i commenti, ma qui mancano le basi scientifiche.
    Non a caso Il Corriere della Sera ha anche vinto l'ultima edizione del premio "A qualcuno piace caldo"
    Climalteranti.it » Cinque grafici per una cena
    Marco Pifferetti Albinea - Reggio E.
    http://marcopifferetti.altervista.org/index.htm

  4. #4
    Burrasca L'avatar di steph
    Data Registrazione
    23/08/06
    Località
    Lugano (Svizzera ita
    Messaggi
    6,006
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    ~~~ Always looking at the sky~~~








  5. #5
    Vento forte L'avatar di Gdr
    Data Registrazione
    28/06/02
    Località
    Genova Righi
    Età
    58
    Messaggi
    3,245
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da aleceppi Visualizza Messaggio
    A voi i commenti, ma qui mancano le basi scientifiche.
    A me invece sembra un articolo amaro e ironico, realista. Non ho colto alcuna critica specifica rivolta alla meteorologia, solo la rassegnazione di chi non riesce a capire perchè il "Problema N°1" di qualche tempo fa sembra essersi dissolto, non risolto. Una ipotesi a questo dilemma ? Tutti troppo impegnati a risolvere la crisi economica, quella che tocca nelle tasche della gente. Forse un giorno qualcosa toccherà i polmoni della gente ma c'è tempo...

  6. #6
    Meteorologo Centro Epson Meteo L'avatar di ldanieli
    Data Registrazione
    25/10/05
    Località
    centro epson meteo
    Messaggi
    258
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da Gdr Visualizza Messaggio
    A me invece sembra un articolo amaro e ironico, realista. Non ho colto alcuna critica specifica rivolta alla meteorologia, solo la rassegnazione di chi non riesce a capire perchè il "Problema N°1" di qualche tempo fa sembra essersi dissolto, non risolto. Una ipotesi a questo dilemma ? Tutti troppo impegnati a risolvere la crisi economica, quella che tocca nelle tasche della gente. Forse un giorno qualcosa toccherà i polmoni della gente ma c'è tempo...
    Realista per certi versi lo è.
    Non trovo molta ironia invece nello scrivere di una "comunità scientifica inaffidabile e manovriera che fornirebbe dati incautamente imprecisi". Tutta la comunità scientifica? O solo qualcuno? e questi dati imprecisi quali sarebbero? Citare, please. Si riferisce forse al fatto che l'artico sta fondendo a un ritmo più veloce del previsto?

    In ogni caso, lo sdegno per il delirante articolo di Battista lo capiresti meglio se tu avessi letto certe porcherie che ha scritto l'anno scorso, e che, insieme ad altre, hanno valso al Corriere il premio AQPC2010. Qui, lo ammetto, il buon Batti ha tirato un po' il freno.


  7. #7
    Burrasca L'avatar di Ciccio Scozzese
    Data Registrazione
    26/07/08
    Località
    Berlino - Crevacuore
    Età
    29
    Messaggi
    5,608
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Ma chi Pigi Cerchio-Battista?

    Ma per piacere...

    quoto gli interventi di Ale e di Lorenzo.


    O si fanno i nomi, oppure fare un minestrone sparando a casaccio e sperando ci colpire qualcuno è assolutamente una cosa non corretta.
    "Se le sciocchezze fossero materia imponibile, alcuni personaggi subirebbero aliquote confiscatorie"

    Ciao Tub.

  8. #8
    Banned
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    7,823
    Menzionato
    57 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da ldanieli Visualizza Messaggio
    Realista per certi versi lo è.
    Non trovo molta ironia invece nello scrivere di una "comunità scientifica inaffidabile e manovriera che fornirebbe dati incautamente imprecisi". Tutta la comunità scientifica? O solo qualcuno? e questi dati imprecisi quali sarebbero? Citare, please. Si riferisce forse al fatto che l'artico sta fondendo a un ritmo più veloce del previsto?

    In ogni caso, lo sdegno per il delirante articolo di Battista lo capiresti meglio se tu avessi letto certe porcherie che ha scritto l'anno scorso, e che, insieme ad altre, hanno valso al Corriere il premio AQPC2010. Qui, lo ammetto, il buon Batti ha tirato un po' il freno.

    Beh dr. Danieli, ma lo scorso anno scoppiò un bello scandalo chiamato non a caso "climatgate" sui dati artefatti che provenivano dal centro di studio del clima del met office di Reading...dopodichè concordo sul "delirante" però dobbiamo anche dire che abbiamo anche letto molti articoli "deliranti" nell'altro verso così come è delirante a mio avviso, il sostenere che se non blocchiamo le immissioni dei cosiddetti gas serra, entro il 2100 la t media terrestre aumenterà di oltre 4°C.

    Io sono da sempre convinto che il peso antropico sul GW non supera l'8/10%, tutto il resto è comandato dai cicli naturali ed, in primis, dal sole e dalla sua attività che incide poi sugli altri grandi termoregolatori che sono gli oceani.......sole ed oceani per me pesano il 90% sugli effetti climatici.

    PS
    Sull'artico aspetterei ancora qualche anno: se, come credo, cominceremo a riavere estati in AO positiva, credo che anche il discorso sulla fusione dell'artico sarà da riprendere.

  9. #9
    Staff MeteoNetwork L'avatar di aleceppi
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Seregno (Mb)
    Età
    38
    Messaggi
    4,956
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio

    Io sono da sempre convinto che il peso antropico sul GW non supera l'8/10%, tutto il resto è comandato dai cicli naturali ed, in primis, dal sole e dalla sua attività che incide poi sugli altri grandi termoregolatori che sono gli oceani.......sole ed oceani per me pesano il 90% sugli effetti climatici.
    Eh????????
    Invertiamo le percentuali per favore!!!!
    Altrimenti non spiegheremmo come mai dalla rivoluzione industriale ad oggi, le concentrazioni degli inquinanti siano fuori dal range degli ultimi 800000 anni!!! OTTOCENTOMILA ANNI!!!
    E la velocità di crescita della temperatura non trova paragoni col passato.
    Buona lettura: Contribution of Working Group I to the Fourth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change, 2007



    Alessandro Ceppi – Staff Meteonetwork
    Dati e immagini in diretta da Seregno:
    http://www.dropedia.it/stazioni/seregnocentro/index.htm
    Dati in diretta da Valfurva:
    http://www.dropedia.it/stazioni/valfurva/index.htm

  10. #10
    Banned
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    7,823
    Menzionato
    57 Post(s)

    Predefinito Re: Un esempio di pessima informazione: articolo sul Corriere dopo la conferenza sul clima di Durban

    Citazione Originariamente Scritto da aleceppi Visualizza Messaggio
    Eh????????
    Invertiamo le percentuali per favore!!!!
    Altrimenti non spiegheremmo come mai dalla rivoluzione industriale ad oggi, le concentrazioni degli inquinanti siano fuori dal range degli ultimi 800000 anni!!! OTTOCENTOMILA ANNI!!!
    E la velocità di crescita della temperatura non trova paragoni col passato.
    Buona lettura: Contribution of Working Group I to the Fourth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change, 2007

    Non credo ci sia bisogno di usare certi toni...
    detto questo, mi devi anche spiegare i cicli climatici caldo/freddi che si sono succeduti dalla rivoluzione industriale ad oggi (fino agli anni 20, freddo), anni 40 caldi, anni 60 fino al 76 freddi, poi ciclo caldo da fine anni 70 a fine anni 90: perchè ,se non lo sapessi, dal 2003 circa la crescita del GW si è arrestata)....la crescita anomala (+0,5°) si è avuta fra fine anni 70 e fine anni 90, ma vatti a vedere a livello di circolazione globale quante cose sono cambiate in quel periodo (parlo dei cicli ENSO +, dell'attività solare media ai massimi mai registrati prima, ciclo PDO+, ciclo AMO+.......tutte cose causate dall'aumento di CO2 e altri gas serra??.....io non ci credo, tu liberissimo di crederlo, ma io alle favolette non credo ...).

    Inoltre, altro piccolissimo particolare: ma che senso ha fare paragoni con un periodo climatico di 150 anni fa definito, non a caso, PEG ??...che senso ha parlare di aumento catastrofico della t media globale negli ultimi 150 anni (di cui la metà in 25 anni circa) in riferimento ad un periodo climatico estremamente freddo??...vorrei capire...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •